MestreToday

In Italia nonostante il divieto di ritorno: trovato in stazione e espulso

Un 29enne albanese bloccato dalla polizia ferroviaria a Mestre e riaccompagnato in patria

L’ufficio immigrazione della questura di Venezia ha eseguito ieri sera l’espulsione di X.A., 29enne albanese trovato alla stazione di Mestre dagli agenti della polfer. Il giovane, infatti, si trovava in Italia nonostante fosse già destinatario di divieto di ritorno. Espulso una prima volta nel 2014, aveva tentato nell’agosto del 2018 di rientrare nel nostro Paese via mare, senza successo: quella volta, infatti, era stato intercettato dalla polizia di frontiera di Brindisi. Di recente, invece, ci è riuscito, stavolta via terra. Il giudice della direttissima ieri ha convalidato l’arresto e ne ha disposto l’immediato accompagnamento alla frontiera. Il 29enne è stato scortato fino a Tirana.

L'operazione rientra tra i controlli straordinari attivati in questi giorni nei principali scali ferroviari italiani, così come decretato dal capo della polizia Franco Gabrielli. Le verifiche si sono concentrare su viaggiatori e bagagli sia all’interno della stazione di Mestre che nei sottopassi.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Immobile sgomberato alla Gazzera: tre denunciati

  • Cronaca

    Vede i carabinieri e tenta la fuga in bici: aveva con sé cocaina e un sasso di eroina

  • Cronaca

    Derubano una donna che sta facendo shopping: denunciate

I più letti della settimana

  • Incidente in Valsugana: muore motociclista veneziano

  • Un'anziana donna travolta e uccisa sulle strisce pedonali

  • Botte alla moglie e al figlio, un uomo arrestato a Venezia

  • Non si ferma per i riposi comandati: multa di 5 mila euro e camion fermo tre mesi

  • Le dosi di cocaina sotto il tappetino dell'auto: arrestata spacciatrice

  • Studente sorpreso con la droga a scuola: denunciato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento