MestreToday

Più di diecimila bambini nati all'ospedale dell'Angelo negli ultimi cinque anni

I dati del 2019: il punto nascite di Mestre continua ad andare bene, in controtendenza rispetto alla media nazionale

L'ospedale dell’Angelo di Mestre si conferma, con i 1916 nati del 2019, un importante punto di riferimento per i genitori del territorio. «Anche se non abbiamo superato come lo scorso anno la soglia dei 2000 bambini - ha detto il direttore dell’Ostetricia e ginecologia, Tiziano Maggino - i numeri del 2019 confermano che il nostro reparto è in controtendenza, poiché il dato nazionale e regionale fa registrare invece un costante e sensibile calo della natalità. Facendo un rapido conto, possiamo dire che sono più di diecimila i bambini nati all’Angelo dalla primavera del 2014, quando abbiamo assorbito anche l’utenza che faceva riferimento al Villa Salus».

Nascite

Tre quarti dei bambini nati a Mestre nel 2019 sono figli di genitori italiani, mentre un quarto (509 su 1916) sono i figli di genitori di origine straniera: «Questa percentuale è costante, direi quasi immutabile, da anni – sottolinea il dottor Maggino –, a riprova del fatto che l’ospedale è scelto con la stessa convinzione e con la stessa fiducia dalle donne gravide straniere e dalle future mamme di Mestre, di Venezia e di tutto il territorio dell’Ulss 3 Serenissima e non solo».

Riconoscimenti

Recentemente l’Angelo ha conseguito il riconoscimento dei tre “bollini rosa”, il massimo possibile. Il riconoscimento, dice Maggino, «certifica una serie vasta di servizi che l’ospedale offre alle donne», e si aggiunge ad un altro, conferito dall’Unicef, che certifica l’Angelo come "ospedale amico del bambino", l'unico nel Veneto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Coronavirus, i dati aggiornati

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Hanno partecipato al Carnevale di Venezia: scatta la quarantena nel Salernitano

Torna su
VeneziaToday è in caricamento