MestreToday

Assalto al pullman dopo la partita: perquisizioni e daspo per dieci ultras

Sarebbero responsabili di un attacco attuato la sera del 6 aprile ai danni di un altro gruppo di tifosi. Indagini della Digos

Il parcheggio del Taliercio (Google Maps)

La Digos veneziana ha eseguito nei giorni scorsi quattro perquisizioni domiciliari e personali a carico di altrettanti tifosi del gruppo ultras "Curva Sud Venezia Mestre". Si è trattato dell’esecuzione di provvedimenti emessi dalla procura per fatti accaduti nella notte del 6 aprile 2019 quando, dopo la partita Brescia - Venezia, una ventina di persone appartenenti al gruppo avrebbe assalito il pullman con a bordo un altro gruppo di ultras, gli “Uno Nove Otto Sette”. Il pullman aveva appena ricondotto a Mestre i tifosi e, al momento dell'assalto, si trovava nel parcheggio degli impianti sportivi del Taliercio.

Secondo la questura, l'attacco è stato «un gesto di ritorsione per l’atteggiamento di “sfida” tenuto dai tifosi del gruppo “Uno Nove Otto Sette” durante la partita». A seguito delle indagini sono stati individuati alcuni degli autori dell’aggressione e per dieci di questi è già stato avviato, da parte del questore di Venezia, il procedimento amministrativo per l’emissione del daspo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Coronavirus, i dati aggiornati

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Hanno partecipato al Carnevale di Venezia: scatta la quarantena nel Salernitano

Torna su
VeneziaToday è in caricamento