MestreToday

Quattro daspo in poche ore per bivacchi e comportamenti molesti

Sono i risultati dei pattugliamenti della polizia locale a Mestre e dintorni

Quattro daspo impartiti in poche ore a Mestre dagli agenti del pronto impiego del servizio sicurezza urbana della polizia locale: il primo in ordine di tempo a tre italiani di 47, 48 e 49 anni, mestrini senza fissa dimora, che avevano installato una tenda in un'area verde della Gazzera per passarci la notte. Inoltre il trio è stato sanzionato per 300 euro ciascuno e la situazione segnalata ai servizi sociali. Il secondo intervento ha invece coinvolto un senegalese, in evidente stato di ubriachezza, che in serata stava creando disturbo nella zona di piazzale Donatori di Sangue. L'uomo è stato sanzionato con 202 euro.

Altro intervento verso le 11 di stamattina in piazzale Cialdini: un 28enne nigeriano è stato denunciato per rifiuto di fornire le proprie generalità e per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale. L'allerta è partita da alcune signore che si trovavano alla fermata del tram, molto infastidite dal comportamento del 28enne, che urlava e saltava in evidente stato di alterazione. Alla richiesta della pattuglia di esibire un documento di riconoscimento, lui ha iniziato a inveire contro i pubblici ufficiali e si è opposto con forza agli agenti che stavano cercando di farlo salire a bordo dell'auto di servizio. Alla fine l'esagitato è stato ammanettato e condotto al Comando generale per l'identificazione. Al termine delle operazioni è stato denunciato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave incidente nautico al Lido, tre morti

  • Dimentica la rete internet accesa per 4 ore: maxi bolletta da 16mila euro

  • Appartamento divorato dalle fiamme: chiusa la strada

  • Torna l'ora solare: quando spostare le lancette

  • Torna il maltempo, previsti temporali in tutto il Veneziano

  • Spettacolare inseguimento tra Caorle e San Donà: l'auto si schianta, un arresto

Torna su
VeneziaToday è in caricamento