MestreToday

Maxi controlli della polizia a Mestre: due arresti

Sessanta uomini venerdì sera hanno presidiato le zone calde della città

Due pregiudicati, un romeno di 39 anni e un veneziano di 27, sono stati arrestati venerdì sera nell'ambito di una serie di controlli della polizia nelle zone calde di Mestre, soprattutto nei pressi della stazione ferroviaria. Oltre 60 agenti hanno passato al setaccio tutta la zona: via Piave, corso del Popolo, piazzale Donatori di Sangue e le strade limitrofe. 

In totale, sono state controllate 330 persone, di cui 99 pregiudicate, e 16 esercizi pubblici. Due gli arresti: un 39enne sorpreso all'interno di una sala slot che deve scontare 8 mesi e 16 giorni di carcere per furto e un 27enne che ha una condanna di due mesi e 27 giorni. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • siamo ridicoli! cioè... volete dirci che un terzo delle persone controllate venerdì sera vicino alla stazione sono pregiudicati!!! e cosa continuavano a fare li attorno! adesso poi con gli ostelli "low cost" nelle vicinanze chissà quanta altra gente strana cerca o offre!!! cmq una lode alle forze dell'ordine e all'amministrazione bisogna farlo! era da anni che non si vedeva una concentrazione di agenti così nella nostra città! bravi....continuate così...ne abbiamo bisogno!!!!!!!!!!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Omicidio a Venezia: anziano uccide la moglie con una coltellata

  • Cronaca

    Omicidio a Castello: la coltellata, il cartello sulla porta e la chiamata della badante | VIDEO

  • Cronaca

    Sopra il tetto di un palazzo minaccia di buttarsi nel vuoto: salvata dalle volanti

  • Mestre

    Cippo ad Antonio Lippiello, le telecamere incastrano l'uomo che l'ha distrutto a mazzate

I più letti della settimana

  • Schianto tra auto e tram sul ponte della Libertà, traffico bloccato a piazzale Roma

  • Trovato il corpo senza vita di Alex Gerolin

  • Omicidio a Venezia: anziano uccide la moglie con una coltellata

  • Chiuso un bar di Marghera: per le forze dell'ordine è un ritrovo di pregiudicati

  • Si sente male in piscina, 19enne muore in ospedale

  • Scomparso da giorni, ammette: «Ero fuggito per debiti di droga»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento