MestreToday

Azioni per rendere il parco di villa Querini più vivibile: ubriachi allontanati con daspo

Intervento della polizia locale di Mestre. Il Comune annuncia una maggiore vigilanza sull'area

Al parco di villa Querini la polizia locale di Mestre ha eseguito dei pattugliamenti nella giornata di ieri (e altri ne seguiranno, è la promessa) per arginare la presenza di sbandati che gravitano nella zona. Verso le 17.30 tre radiomobili sono entrate nell’area verde e hanno sorpreso diverse persone che, sedute sulle due panchine più lontane dall'area giochi, stavano consumando superalcolici. Cinque di loro, in stato di ubriachezza manifesta, sono state multate e colpite da ordine di allontanamento dal parco: sono di nazionalità romena, moldava e polacca, tra i 32 e i 47 anni.

Allontanamenti

Uno di loro, trentaduenne romeno è già stato sanzionato dodici volte quest'anno: otto volte perché colto in stato di ubriachezza, tre per atti contrari alla pubblica decenza e in un’altra occasione perché bivaccava in un parco pubblico. In caso di violazione dell'ordine di allontanamento o di reiterazione di comportamenti tali da rendere necessaria l'impartizione di nuovi ordini – rende noto il Comando della polizia locale - l’uomo sarà segnalato per l'emissione di un divieto di accesso al centro di Mestre. Al termine della redazione degli atti, tutti loro sono stati accompagnati fuori dal parco. L'area, che è stata rimessa a nuovo da poco ed attrezzata con giostrine, sarà oggetto di particolare vigilanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I benefici della cyclette, un attrezzo per tornare in forma in poco tempo

  • Il bar di Venezia che riapre con tutti gli impianti a prova di acqua alta

  • Cocaina e 70mila euro in casa: un altro arresto a Chioggia

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Volo dell’Angelo 2020, Venezia è pronta

  • Cardiologie aperte: screening e visite gratuite all'ospedale di Mirano

Torna su
VeneziaToday è in caricamento