MestreToday

Viaggiava con moglie, figlio e la droga nascosta nell'auto, arrestato

Due cittadini sono finiti in manette lo scorso 2 dicembre a Piove di Sacco mentre trasportavano due chili di hashish. Secondo gli inquirenti rifornivano lo spaccio di zona Piave

Per eludere i controlli viaggiava con la moglie e il figlio piccolo seduto sul seggiolino sul sedile posteriore dell'auto. Così, Abdelmatijid El Hairani, 37enne di origine marocchina senza fissa dimora, si illudeva di eludere i controlli mostrando agli agenti il quadro di una famiglia felice. La verità però era diversa.

 

Lui e il suo socio, Taoufik Buobeddi, 30enne suo connazionale, sono stati arrestati il 2 dicembre scorso a Piove di Sacco, in provincia di Padova, per spaccio di sostanze stupefacenti. I carabinieri del Comando provinciale di Venezia, infatti, erano da tempo sulle loro tracce dopo avere intercettato le loro auto in zona Piave mentre rifornivano gli spacciatori della zona. Per questo alla vista di moglie e figlio piccolo i militari non si sono fatti raggirare. Nell'auto del 37enne, infatti, sono stati sequestrati 2,1 chili di hashish nascosti sotto il tappettino ai piedi del posto passeggero. Nel borsellino della donna, inoltre, sono stati trovati 6mila 500 euro in contanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Apre il nuovo supermercato Aldi di Mestre

  • Epilessia: anche nel distretto di Mirano-Dolo c’è una risposta a questa malattia neurologica

  • Auto esce di strada e finisce contro un platano, morta una 38enne

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Fermato con la cocaina, in casa un arsenale di armi e esplosivo al plastico

  • Badante si schianta con l'auto: aveva un tasso alcolemico di 3,33

Torna su
VeneziaToday è in caricamento