MestreToday

Ex ospedale Umberto I: al via interventi per mettere l'area in sicurezza

Recinzioni, rete elettrosaldata ed eventuali falle da chiudere: eseguito un sopralluogo

I pannelli perimetrali in legno saranno ripristinati, la rete elettrosaldata sarà innalzata ed eventuali falle nel perimetro saranno chiuse. È questo il programma dei prossimi interventi nell'area dell'ex ospedale Umberto I di Mestre, dove lunedì mattina gli agenti della polizia locale e i rappresentanti dell'ufficio tecnico dell'azienda Alì S.p.a. hanno effettuato un sopralluogo.

Il sopralluogo

L'obiettivo della visita era verificare i livelli di sicurezza anti intrusione e concordare i lavori necessari al reintegro delle misure. Tutti gli edifici esistenti sono stati ispezionati verificando il grado di integrità delle barriere elettrosaldate, delle tamponature in mattoni degli ingressi e delle scale di emergenza. Non è stata rilevata alcuna occupazione abusiva. «A fronte della situazione riscontrata – commenta Gianni Canella, vicepresidente di Alì Supermercati –  stiamo provvedendo a sistemare alcuni punti della recinzione, intervenendo anche ad alzarla dove serve, e faremo tutto il necessario per rendere sicura l'area».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli interventi

L'ispezione è poi proseguita in tutta l'area anche con l'aiuto di cai antidroga: non sono state trovate tracce di droga, ma solamente delle siringhe e stagnole per il consumo di eroina a ridosso della recinzione su via Ospedale. Per quanto riguarda il ripristino delle condizioni di sicurezza del perimetro, saranno avviati diversi interventi: il ripristino dei pannelli perimetrali in legno su via Ospedale, l'innalzamento con rete elettrosaldata di circa 70 metri di recinzione in ferro e la chiusura di isolate falle perimetrali. «L’Area dell’ex ospedale Umberto I – dice l’assessore all’Urbanistica di Venezia Massimiliano De Martin - è una parte di città sulla quale abbiamo dimostrato di impegnarci affinché avesse, quanto prima, un nuovo sviluppo. Continuiamo a lavorare al fianco della proprietà per fare di questa zona di Mestre un vero e proprio luogo di rigenerazione urbana».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento