lunedì, 24 novembre 1℃


Mestre si prepara alla domenica senza auto, Bettin: "Il Veneto ci segua"

Presentata stamattina la giornata ecologica del 26 febbraio. Al bando i veicoli nel centro dalle 10 alle 18. Sarà possibile viaggiare in autobus tutto il giorno con tariffa speciale

La redazione 23 febbraio 2012

“Risparmiare energia per migliorare l'ambiente”: questo il titolo della prima delle due domeniche ecologiche promosse dagli assessorati comunali all'Ambiente, alla Mobilità e ai Lavori pubblici e dalla municipalità di Mestre Carpenedo, in collaborazione con Avm, Legambiente Venezia e Agire, in programma domenica 26 febbraio. L'iniziativa è stata presentata questa mattina, al Municipio di Mestre, con una conferenza stampa a cui hanno preso parte, tra gli altri, gli assessori comunali all'Ambiente, Gianfranco Bettin, e alla Mobilità, Ugo Bergamo, la responsabile del Servizio Educazione ambientale del Comune, Caterina Dezuanni, il dirigente del Settore Mobilità, Loris Sartori, il direttore di Agire, l'Agenzia Veneziana per l'Energia, Alessandra Vivona.

“Quello di domenica prossima – ha sottolineato l'assessore Bettin – non è un appuntamento fine a se stesso, ma fa parte di un percorso che stiamo compiendo per cercare di rendere più pulita la nostra aria. Da un lato con le restrizioni al traffico in periodo invernale, dall'altro con provvedimenti strutturali, che vanno dai controlli alle caldaie, all'estensione dei servizi di car sharing, dal potenziamento delle piste ciclabili, al completamento del tram. Tutti provvedimenti utili, che avrebbero però più efficacia se fossero adottati in un'area più vasta, perlomeno regionale. La situazione non è infatti rosea: l'inquinamento da pm 10, anzi, in questo primo scorcio dell'anno, è ancora più grave, anche a Venezia, che pure sta 'meglio' rispetto alle altre grandi città venete. Nei primi 52 giorni di quest'anno gli sforamenti al livello di pm10 sono stati ben 34 nella stazione di rilevamento di Bissuola (+4 rispetto al 2011) e 31 in quella di Sacca Fisola (+3), mentre in quella appena installata in via da Verrazzano sono stati 28 su 47”.

Domenica auto ferme dalle 10 alle 18 nell'area interna di Mestre delimitata a nord e a est da via Martiri della Libertà, a ovest dalla Tangenziale e a sud dalla linea ferroviaria. Le auto provenienti da fuori città potranno accedere ai parcheggi scambiatori di villa Tivan, Cimitero, via Buozzi, Rampa Cavalcavia, Stazione e via Torino. Sarà possibile viaggiare in autobus tutto il giorno con il biglietto Ecobus 24 al prezzo di 1,8 euro. In piazza Ferretto, dalle 11 alle 18, ci saranno punti informativi sulle tecnologie e i materiali utilizzabili per migliorare l'efficienza energetica delle proprie abitazioni. Alle 12 ci sarà poi la premiazione del concorso “L'energia pulita per il tuo futuro”, rivolto alle scuole primarie.

“Le domeniche ecologiche – ha spiegato l'assessore Bergamo – servono per sensibilizzare su questi temi sia gli amministratori, in primis quelli della Regione e dei Comuni vicini, che i cittadini. In quella che si svolgerà il primo aprile, parleremo proprio di Mobilità, presentando tra l'altro il progetto del nuovo bicipark della stazione, che sarà pronto a luglio, le prossime piste ciclabili in cantiere, la possibilità offerta dal servizio di car sharing di poter usufruire anche di due vetture elettriche”.

Annuncio promozionale

Gianfranco Bettin
Mestre Centro
domenica ecologica
Mestre

Commenti