homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Mestre Today

La crisi morde, a Mestre punto d'ascolto per imprenditori in difficoltà

L'iniziativa è dell'Ordine dei consulenti del lavoro, che inaugurerà il centro nella sua sede in galleria Matteotti. Molti professionisti hanno già aderito, ci sarà l'apporto di psicologi

Per creare una rete di protezione e trovare soluzioni al profondo senso di abbandono che sta colpendo moltissimi proprietari d'azienda, l'Ordine dei consulenti del lavoro della provincia di Venezia ha avviato la costituzione di un centro di ascolto per imprenditori in difficoltà. Il servizio, che verrà attivato entro la prima decade di maggio all'interno della sede dell'Ordine a Mestre, in galleria Matteotti, è aperto al contributo e alla partecipazione delle associazioni imprenditoriali, degli Ordini e dei Collegi provinciali.

Numerosi professionisti hanno già dato la propria adesione al progetto. "La crisi sta cambiando la nostra vita e il nostro modo di pensare e di progettare. Sta mettendo in discussione le nostre certezze, siamo confusi e impauriti - spiega il presidente dell'Ordine della provincia di Venezia, Antonio Vegna -. Se fino a poco tempo fa la crisi economica portava soprattutto un disagio profondo legato alla situazione finanziaria delle loro imprese, ora molti imprenditori sul lastrico hanno trasferito paure e angosce nella vita privata, diventando persone depresse, psicologicamente instabili, che temono per il futuro di se stessi e della propria famiglia".

Da qui il progetto dell'attivazione di un centro di ascolto, che si avvarrà di operatori preparati e potrà contare sull'ausilio di psicologi. I consulenti del lavoro e gli altri professionisti coinvolti di volta in volta si occuperanno invece degli aspetti tecnici ed economici. "Costruiremo un servizio dedicato, a 360 gradi, con l'obiettivo di potenziarlo in breve tempo grazie al contributo progressivo di nuove forze - prosegue Vegna -. Esamineremo ogni singola vicenda cercando di trovare le vie di uscita più adatte a seconda delle esigenze della singola persona; ciò che serve adesso è un orientamento pacato e riflessivo sui problemi, che permetta di affrontare con razionalità e fiducia la burrasca della crisi". (ANSA)

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      "Minaccia per la sicurezza", espulso il giovane che scaraventò a terra il crocifisso

    • Incidenti stradali

      Tampona un'auto in scooter, studente a Dolo di 17 anni muore dopo l'incidente

    • Cronaca

      Drone imbizzarrito si schianta in calle a Venezia, quest'estate è il secondo caso

    • Cronaca

      La città si prepara all'ultimo saluto a Filippo Marin, sabato i funerali a Venezia

    I più letti della settimana

    • Tre rapine in strada in poche ore a Mestre: donna e ragazzino picchiati dai ladri

    • Agente fuori servizio sente le urla e placca il ladro: era la seconda rapina in poche ore

    • Linea dura contro lo spaccio al Bissuola: i "cubi" del parco saranno abbattuti

    • Tentò di violentare una ragazza per strada a Mestre, 20enne viene espulso dall'Italia

    • Violenza in stazione, portabagagli abusivo prende a pugni un operatore delle Ferrovie

    • "Lì dentro ci pregano gli islamici", esposto contro il centro di culto in via Fogazzaro

    Torna su
    VeneziaToday è in caricamento