MestreToday

Via Pasqualigo: "guerra dell'antenna" finita, intesa tra Wind e Comune

L'accordo prevede che entro 90 giorni la compagnia sposterà il ripetitore in una zona più lontana dalle case, e per ogni giorno di ritardo dovrà pagare una penale

Il vicesindaco di Venezia, Sandro Simionato, e gli assessori comunali all'Ambiente e alle Politiche della residenza, Gianfranco Bettin e Bruno Filippini, hanno comunicato ai rappresentati del comitato dei residenti che si è conclusa positivamente la controversia tra Comune, e con lui gli abitanti della zona di via Pasqualigo, e la società di gestione di telefonia mobile Ericsson / Wind.  

Si è infatti giunti a un accordo, stipulato tra la società e il Comune, in cui si stabilisce che entro novanta giorni l’impianto per l’antenna, che originariamente era destinata al sito di via Pasqualigo, e il cui completamento è previsto nei prossimi giorni, sarà ricollocato in un’area più lontana dalle abitazioni, con spese a carico dei gestori, i quali, per ogni giorno di ritardo per la consegna dell’area, dovranno pagare una penale.

Bettin e Filippini hanno sottolineato che l’impegno dell’amministrazione comunale sarà massimo, al fine di accelerare l’iter autorizzativo dell’impianto nel nuovo sito. Inoltre a metà gennaio l’Amministrazione comunale incontrerà in un'assemblea pubblica i cittadini della zona per illustrare l’accordo raggiunto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

  • Trova il padre senza vita in casa

Torna su
VeneziaToday è in caricamento