MestreToday

Due persone prese a Mestre e incarcerate, uno è il rapinatore seriale di Mirano

Doppia operazione dei carabinieri. In carcere il giovane che a marzo 2018 aveva minacciato diversi commercianti con un taglierino

Due persone sono state raggiunte e portate in carcere dai carabinieri di Mestre nelle ultime ore. A Favaro è stato catturato Chakir Akram, 28enne di origine marocchina che nel marzo 2018 aveva commesso in pochi giorni una serie di rapine a esercizi commerciali di Mirano e dintorni, minacciando i titolari: alla "Commerciale turismo" di Vetrego e all'osteria Da Gemma in via Porara (più un tentativo sventato in un panificio, sempre a Vetrego); e poi due furti aggravati in un bar di Spinea e in un negozio di Fiesso. Condannato in via definitiva, il 28enne è stato condotto al carcere di Venezia, dove lo aspettano 3 anni e due mesi di reclusione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'altro (S.S., 49enne nigeriano residente in città) è stato bloccato a Mestre. Deve invece scontare un cumulo di pene per un totale di 3 anni di reclusione, oltre a 7500 euro di multa. A suo carico ci sono condanne per spaccio di droga e violazione delle norme sull'immigrazione, reati commessi tra il 2011 e il 2014, con conseguente ordinanza di carcerazione emessa dal tribunale di Venezia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

Torna su
VeneziaToday è in caricamento