MestreToday

L'annuncio del Comune: da domani torna a suonare la campana della torre di Mestre

Il 31 ottobre dalle 12; poi, dal giorno successivo, ogni mezz'ora dalle 8 alle 21

La torre civica di Mestre

Dopo tanti anni di silenzio, da domani, 31 ottobre, tornerà a suonare la campana della torre civica di Mestre. Lo ha annunciato l'assessore Renato Boraso, spiegando che «l’operazione di ripristino si inserisce nel più ampio progetto di restituire alla piena fruibilità uno degli edifici più antichi e significativi di Mestre ai suoi cittadini e ai turisti». Il tutto in collaborazione con la Pro Loco.

Campana e orologio

La torre civica - scrive il Comune - era stata corredata di un orologio pubblico fin dal 1573 e solo nel 1992 la secolare macchina del Ceschiutti era stata sostituita da meccanismi elettronici forniti da una ditta di Genova specializzata fin dal 1824 proprio nei meccanismi per orologi da torre. Trent’anni dopo, i meccanismi elettronici necessitavano di una nuova revisione effettuata sempre dalla stessa ditta che, con l’occasione, ha permesso il ripristino anche dell'importante e storica campana, che così ritornerà a suonare all’ora e mezz’ora dalle ore 8 alle ore 21. Nella giornata di domani, 31 ottobre, il primo rintocco suonerà alle 12, dall'1 di novembre riprenderà regolarmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Marea record, Venezia completamente sott'acqua

  • Il disastro dell'acqua alta: incendi e barche affondate, rive e edifici danneggiati

  • Ristoratore arrestato: spacciava droga

  • Come "l'acqua granda" del 1966. Due morti a Pellestrina

  • Auto in fosso: morto un 38enne, una donna estratta viva

  • Acqua alta fino a 145 centimetri, bollettino aggiornato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento