MestreToday

Rapinatore armato assalta l'ufficio postale: arresto lampo in nove minuti

La polizia ha fermato un bandito che sabato mattina ha rapinato la sede di via Orlanda

Prima di entrare si è coperto il volto con il cappuccio della felpa e con una sciarpa. Ha lasciato scoperti solo gli occhi. In mano impugnava una pistola e sotto la minaccia si è fatto consegnare il denaro. Poi si è dileguato ma la sua fuga è stata breve, perché la polizia lo ha arrestato poco dopo, a soli nove minuti dal colpo. È un 21enne di nazionalità albanese l'uomo che questa mattina ha commesso una rapina all'ufficio postale di via Orlanda a Campalto.

Preso con i soldi e la pistola: il racconto dell'arresto | VIDEO

La rapina

Il giovane è entrato in azione alle 10.05, quando dentro all'ufficio postale c'erano cinque clienti, di cui quattro anziani, e cinque dipendenti, di cui due alle casse. I pensionati, a causa dello spavento, poco dopo sono stati soccorsi dal personale del 118, ma nessuno è finito all'ospedale. Il giovane bandito ha costretto i dipendenti a consegnare circa mille euro contenuti nei cassetti e poi è uscito. 

La cattura

il tempo di percorrere circa 500 metri che una pattuglia della squadra volanti della questura di Venezia lo ha fermato in via Sabbadino. La polizia, dopo aver ricevuto l'allarme da una dipendente, aveva attivato le ricerche con tutte le pattuglie in zona e il rapinatore è stato riconosciuto anche grazie a un paio di scarpe rosse che indossava. Quando si è trovato in trappola, non ha potuto fare altro che arrendersi. Il bottino è stato recuperato mentre l'arma, a gas, che il ragazzo nascondeva sotto l'ascella sinistra, sequestrata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Moto a terra, morta una ragazza di 29 anni

  • Schianto tra due auto, morta una donna

  • L'Amerigo Vespucci torna in laguna in compagnia della nave San Giorgio

  • Incidente mortale di Eraclea, il motociclista aveva bevuto

  • Travolto da un'auto, morto un pensionato di 63 anni

  • Lavoro nero alla fiera di San Donà: 14 denunce e multe per 120mila euro

Torna su
VeneziaToday è in caricamento