MestreToday

Una petizione per la messa in sicurezza di via Orlanda

Cittadini mobilitati dopo la morte del 63enne Luciano Trevisan, investito sulle strisce pedonali. «Interventi anche in deroga ai normali vincoli del codice della strada sulle carreggiate di proprietà Anas, visto il ritardo nella ultimazione del by-pass di Campalto»

Campalto, archivio

È morto in pieno giorno Luciano Trevisan, 63 anni, dopo essere stato investito da un'auto in centro a Campalto, via Orlanda, all'altezza della chiesa vecchia, il 10 ottobre scorso. Risiedeva poco distante dal luogo dell'accaduto. Secondo la ricostruzione l'uomo si trovava sulle strisce pedonali quando è stato travolto. Di fronte al dramma accaduto la gente del posto ha reagito subito, organizzando una marcia di solidarietà e protesta in nome della sicurezza sulle strade del quartiere. Oggi i cittadini sono tornati ad aggregarsi per via Orlanda, chiedendo alle istituzioni e alle amministrazioni di adottare tutte le misure possibili per ridurre il rischio negli attraversamenti pedonali del centro urbano di Campalto, a partire dagli interventi che consentano di abbassare la velocità dei mezzi in transito.

Le proposte, il by pass

Tra le proposte anche il piano rialzato, rispetto alla sede stradale, del passaggio pedonale in corrispondenza dell’asilo Sant’Antonio, il restringimento delle carreggiate, in prossimità degli attraversamenti, con la realizzazione di un’isola centrale a salvaguardia dei pedoni in transito, l’installazione di autovelox. «La petizione chiede che questi interventi siano fatti anche in deroga ai normali vincoli del codice della strada sulle carreggiate di proprietà Anas, visto il ritardo nella ultimazione del by-pass di Campalto», bretella progettata per sgravare dal traffico l'area centrale. Per la sottoscrizione creata una mail dal gruppo: petizione.viaorlanda@gmail.com, che verrà riproposta anche in occasione della festa di san Martino in Strada, domenica 10 novembre. Si può aderire nelle sedi associative, oppure nei negozi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'acqua alta cancella anche la musica, sommersa la biblioteca del Conservatorio Benedetto Marcello

  • Investito da un camion, ciclista muore a Fiesso d'Artico

  • Cocaina fuori dal locale e in casa: coppia in manette a Mirano

  • Giovani investiti da un treno mentre camminano lungo i binari: lui grave

  • Portata nei bagni della discoteca e violentata, la denuncia di una 18enne

  • Auto rovesciata in fossato, un ferito

Torna su
VeneziaToday è in caricamento