MestreToday

Un gioco per studiare la storia della città: caccia al tesoro degli studenti mestrini

Si chiama "Caccia a Mestre Antica": i ragazzi degli istituti Gritti e Zuccante hanno dovuto muoversi in città risolvendo una serie di quesiti a tema storico

La storia di Mestre? Un gioco da ragazzi, e per la precisione una caccia al tesoro. Le vie della città sono diventate scenario per la nuova iniziativa promossa dagli Itinerari Educativi del Comune di Venezia, giunta alla quinta edizione: un'attività che ha coinvolto cinque classi dell'istituto Zuccante guidati dagli alunni di due classi del Gritti, che venerdì scorso si sono spostati tra le strade del centro risolvendo una serie di quesiti. Insomma, una caccia al tesoro per cui era necessario conoscere e aver studiato la storia della Mestre antica.

Così i ragazzi hanno avuto modo di "ripassare" le conoscenze sulle radici della loro città, mentre per gli alunni del Gritti è stata anche un'occasione per sperimentare la loro formazione in una attività specifica: un obiettivo da raggiungere con leggerezza e spirito, nella convinzione che questa è la via giusta per perseguire risultati importanti, come quello di coinvolgere le giovani generazioni. L’itinerario proposto ricalca quello realizzato dai ragazzi nel 2015, in occasione della Giornata di Primavera del Fondo Ambiente Italiano, la manifestazione che per la prima volta ha riguardato il centro storico di Mestre, e comprende anche la chiesa di San Girolamo, per il cui restauro lo stesso istituto ha di recente organizzato l’iniziativa di raccolta fondi “SOSGirolamo” (DETTAGLI).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono stati loro, debitamente preparati dalla professoressa, a guidare ed organizzare l'attività in cui coinvolgere i compagni dello Zuccante. Cento e più "cacciatori" chiamati a divertirsi mettendo alla prova la propria voglia di scoprire e le conoscenze che già si hanno del passato cittadino. La particolarità del percorso è infatti quella di coniugare un'attività di storia locale, in un orizzonte più ampio, di relazione tra ragazzi di scuole e competenze diverse. La mattinata si è conclusa al teatro Mabilia. Un ringraziamento va all'Antica Scuola dei Battuti di Mestre, che ha sostenuto l’iniziativa fin da principio, e all’ottico all’angolo di via San Girolamo che l’ha fatto in questa occasione offrendo il rinfresco ai ragazzi al termine dell'attività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri stabili, ma continuano i decessi: i dati aggiornati sul Covid-19

Torna su
VeneziaToday è in caricamento