MestreToday

Spacciatore lancia la bicicletta contro la macchina della finanza, arrestato

L'uomo ha anche colpito un militare con un calcio. La droga è stata recuperata dai cani

I finanzieri hanno femrato il pusher durante un controllo al parco Bissuola

Alla vista dei finanzieri ha gettato la droga a terra e ha cercato di scappare in bici. Quando si è trovato quasi in trappola, ha lanciato la due ruote contro la macchina delle fiamme gialle e poi ha dato un calcio a un militare. Al termine di un breve inseguimento un pusher senegalese ieri è stato arrestato al parco Albanese di Mestre. 

L'uomo, irregolare sul territorio nazionale, ha tentato di liberarsi di 18 dosi di marijuana, pari a circa 77 grammi, che sono state poi recuperate grazie al fiuto dei due labrador dei finanzieri. I militari della squadra cinofili sono riusciti a bloccarlo, nonostante uno di loro abbia riportato un brutto ematoma alla gamba per via di un calcio subìto. L'uomo, giudicato per direttissima, ha patteggiato due anni di reclusione sostituiti con dieci anni di espulsione dal territorio nazionale. Adesso si trova in carcere in attesa del rimpatrio.

Potrebbe interessarti

  • Zenzero: è davvero un alleato per la nostra salute?

  • Temporali estivi: come proteggersi per evitare rischi

  • Festa del Redentore: i migliori punti da cui ammirare i fuochi

  • Forfora: da cosa è causata e come si combatte

I più letti della settimana

  • Auto contro un platano, morto un 28enne

  • La tragedia di Jesolo: quattro giovani vite spezzate, indagini su un presunto speronatore

  • Quattro giovani hanno perso la vita in un gravissimo incidente a Jesolo

  • I funerali di Eleonora, Leonardo, Riccardo e Giovanni allo stadio di Musile

  • Grandine come palline da ping pong, attimi di preoccupazione

  • Il papà di Giorgia, unica superstite nello schianto di Jesolo: «Come aver perso figli miei»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento