MestreToday

Nuova vita al teatro e al centro civico del parco Bissuola: stanziati dal Comune 600mila euro

Previsti anche progetti culturali ed eventi per rilanciare l'area. "Un passo in più per la sicurezza e la vivibilità del quartiere, con il coinvolgimento della cittadinanza"

Un progetto che gli abitanti del quartiere attendevano da tempo: è stato approvato dalla giunta veneziana il piano di fattibilità per il completamento del teatro al parco della Bissuola, intervento finanziato con un importo di 600mila euro con i fondi Pon Metro: "Da un lato vogliamo sviluppare le attività teatrali, classiche e moderne, avvicinando le generazioni più giovani e le famiglie, dall’altro ampliare la gamma dell’offerta combinandola allo spazio del centro civico che ospiterà una biblioteca con target adolescenziale e altri spazi di aggregazione e formazione", ha commentato l'assessore a Lavori pubblici, Francesca Zaccariotto.

Gli interventi

Il progetto consiste in un'opera di risanamento del teatro, con lavori che serviranno a ottenere la certificazione di prevenzione incendi, poltrone per il pubblico, oggi mancanti, e l’inserimento di una scenografia adeguata; anche nel centro civico sono previste le modifiche necessarie per la certificazione di prevenzione incendi, oltre a interventi di adeguamento degli spazi al piano terra e interrato. "Stiamo riuscendo a dare nuova vita a delle strutture che da troppi anni erano lasciate al loro destino e costituivano situazioni di degrado per la Bissuola - ha continuato Zaccariotto - Ora non ci resta che lanciare un appello ai cittadini affinché, con il loro aiuto, si possa fare di questo centro un vero e proprio polo di aggregazione".

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Progetti culturali ed eventi

“Nel corso del 2018 – ha aggiunto l’assessore alla Coesione sociale, Simone Venturini - saranno avviati cinque progetti in ambito sociale e culturale a sostegno del rilancio dell'area. Progetti che interesseranno in particolare la biblioteca specializzata in tematiche riguardanti gli adolescenti, i giovani e gli universitari, il centro internet P3 e gli altri spazi comuni. I progetti, finanziati attraverso la partecipazione ad un bando regionale per un importo di circa 90mila euro nell'ambito delle politiche giovanili, saranno gestiti dal settore Cultura e dalla direzione Coesione sociale in collaborazione con soggetti del terzo settore. Saranno rafforzati i servizi all'interno della biblioteca, che vedrà crescere la sua vocazione a spazio per i ragazzi, anche attraverso la rivisitazione di alcuni spazi comuni interni. Saranno inoltre organizzati eventi sportivi, musicali ed occasioni di incontro per i giovani della città. Infine saranno svolte attività all'interno delle scuole di supporto e orientamento ai ragazzi più fragili”.

"Presidio contro lo spaccio"

Un commento anche da parte dell'assessore alla Sicurezza Giorgio D’Este: "Grazie al lavoro della polizia locale e delle unità cinofile stiamo contrastando quell’attività di spaccio e di microcriminalità che aveva fatto del parco il proprio avamposto. Un lavoro di squadra che ha visto la partecipazione anche dei cittadini del controllo di vicinato, delle altre forze dell’ordine e dei Lagurari impegnati nell’operazione 'strade sicure'. Ora con la sistemazione del teatro e del centro civico riusciremo a creare eventi, rassegne, incontri che porteranno i cittadini a riprendersi spazi da tempo abbandonati".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Scorzè: camionista investito e ucciso nella notte

  • Truffatore online per anni, lo vanno a prendere nel suo appartamento

  • Trovato morto a 17 anni: sospetta overdose da psicofarmaci

  • Due casi di overdose in poche ore a Mestre, morto un 24enne

  • Tour fotografico nella ex Sirma, fabbrica abbandonata a Porto Marghera

  • Scoperta a rubare vestiti, aggredisce il direttore e gli punta le forbici in faccia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento