MestreToday

Baby gang, rapina e pestaggio, un altro arresto: 17enne in carcere

Il giovane è stato arrestato lunedì mattina. Coinvolto nell'episodio del 2 febbraio a Mestre

Era già stato trasferito in una comunità, dopo un provvedimento di allontanamento dalla casa in cui abitava insieme alla sua famiglia. Adesso A.S.A, 17 anni, è finito in carcere. Il giovane è stato arrestato lunedì in provincia di Napoli, perchè ritenuto coinvolto nella tentata rapina ai danni di un bengalese avvenuta la sera del 2 febbraio scorso a Mestre e per la quale erano già state eseguite misure cautelari e altri collocamenti in comunità. 

L’uomo era stato aggredito brutalmente con calci e pugni da almeno quattro o cinque persone che facevano parte di un gruppo di circa 16 ragazzi, una delle cosiddette baby gang che per mesi hanno seminato il panico tra Venezia e Mestre. Le indagini hanno permesso di individuare con precisione, anche con l'aiuto delle telecamere di video sorveglianza, alcuni degli aggressori, tra cui il 17enne. Questo arresto è il 19esimo dall'inizio delle indagini nell'ambito del fenomeno delle baby gang.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'acqua alta cancella anche la musica, sommersa la biblioteca del Conservatorio Benedetto Marcello

  • Investito da un camion, ciclista muore a Fiesso d'Artico

  • Cocaina fuori dal locale e in casa: coppia in manette a Mirano

  • Giovani investiti da un treno mentre camminano lungo i binari: lui grave

  • Portata nei bagni della discoteca e violentata, la denuncia di una 18enne

  • Auto rovesciata in fossato, un ferito

Torna su
VeneziaToday è in caricamento