MestreToday

Auto "disintegrata" dai vandali a Capodanno: "Chiunque abbia visto qualcosa mi aiuti"

Appello sui social del proprietario di una Nissan Micra che a Capodanno ha parcheggiato una Nissan Micra in via Caviglia a Mestre. Al suo ritorno l'ha trovata in condizioni pietose

"Faccio un appello a tutti, dai residenti delle vie limotrofe a chiunque altro avesse una minima informazione". A parlare è il proprietario di una Nissan Micra che nella notte di Capodanno è stata completamente disintegrata (distrutta in questo caso è un verbo che potrebbe apparire riduttivo) da vandali senza pietà mentre si trovava parcheggiata in via Caviglia a Mestre, nei pressi di via Bissuola.

Indagini in corso

"Attualmente il veicolo è sottoposto a sequestro ed è stata aperta una indagine penale - dichiara l'automobilista - sono tornato alle 3.30, dopo aver parcheggiato la Nissan Micra verso le 23 circa". Il proprietario non poteva chiedere ai suoi occhi: "Il danno più preoccupante riguarda il foro enorme sulla lamiera della cappotta della macchina la quale sembrerebbe essere stata squarciata con un ordigno esplosivo che nulla ha a che fare con i semplici petardi che si acquistano regolarmente - scrive l'automobilista su Facebook - La lamiera è stata piegata come se fosse cartone lasciando uno squarcio così grande che ci può tranquillamente passare attraverso una persona. Molto probabilmente a causa della stessa esplosione sono andati in frantumi i quattro finestrini laterali, sbriciolando i vetri in pezzi piccolissimi che si sono sparsi a decine di metri dal veicolo stesso".

Lungo elenco di danni

L'elenco dei danni continua: "Altri danni si rilevano nel parabrezza che sembrerebbe essere stato colpito da un corpo contundente di forma appuntita e poi una parte di lamiera posta vicino al copriruota sinistro posteriore (lato serbatoio) è stata asportata. A tutto ciò si aggiunge la distruzione degli interni che ha riguardato principalmente i sedili, con squarci e lacerazioni al tessuto e alla sottostante gommapiuma e i pannelli anteriori in cui sono inseriti il cruscotto e le altre strumentazioni elettroniche".


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I benefici della cyclette, un attrezzo per tornare in forma in poco tempo

  • Il bar di Venezia che riapre con tutti gli impianti a prova di acqua alta

  • Cocaina e 70mila euro in casa: un altro arresto a Chioggia

  • Controlli a tappeto nel Veneziano, quattro arresti

  • Auto esce di strada e finisce contro un platano, morta una 38enne

  • Volo dell’Angelo 2020, Venezia è pronta

Torna su
VeneziaToday è in caricamento