MestreToday

Giù le ex scuole Luzzatti di Mestre: al loro posto 40 appartamenti in social housing

Martedì approvata dalla giunta una delibera che individua l'area in cui i privati dovranno costruire il nuovo asilo prima di azionare le ruspe. Sbloccata un'impasse che dura dal 2009

Al posto dell'ex istituto tecnico Luzzatti potrebbero sorgere 40 appartamenti in social housing per giovani coppie, mentre genitori e bambini potranno contare su un asilo nuovo di zecca nelle vicinanze dell'istituto comprensivo "Querini", a due passi del parco Piraghetto a Mestre.

Ex scuole giù, "su" un nuovo asilo

Martedì mattina la giunta comunale ha approvato una delibera con cui si sblocca un'impasse che continua dal 2009 e che ha visto una brusca accelerata nelle ultime settimana, dopo che l'amministrazione comunale ha individuato la zona dove costruire il nuovo asilo. I termini dell'accordo sono chiari e dovrebbero essere accettati dai privati, andando in breve tempo al rogito: prima di azionare le ruspe tutti i bambini che ora frequentano (e che frequenteranno in futuro) l'attuale asilo "Millecolori" dovranno essere trasfertiti nella nuova scuola dell'infanzia. Una volta che i lavori a carico del privato (si parla di 1,2 milioni di euro circa) saranno conclusi e sarà tagliato il nastro dell'opera, il plesso scolastico "ex Luzzati" potrà essere raso al suolo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bando già nel 2009

L'intenzione di farlo c'era già dal 2009, quando l'ex istituto tecnico finì nelle mani del fondo EstCapital. Nel bando, però, era stato inserito l'obbligo di costruire prima un nuovo asilo per potersi lanciare in operazioni immobiliari. Uno scoglio di fronte al quale i possibili investitori si sono sempre bloccati. Negli ultimi mesi, però, i contatti con l'amministrazione comunale sono ripresi e, a quanto pare, si è trovata la quadra. L'operazione dovrebbe portare nelle casse di Ive 600mila euro circa, ma in più, a costo zero per il Comune, la comunità che gravita su via Trentin potrà contare su un asilo moderno e su una grossa operazione di riqualificazione che potrebbe rivalutare l'area. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento