MestreToday

Fermato in stazione con gli ovuli di cocaina, 30enne finisce in manette

L'uomo, di origine africana, è stato fermato a Mestre dagli agenti della Polfer

Quando è sceso alla stazione di Mestre e ha visto gli agenti della polizia ferroviaria, ha subito palesato un certo nervosismo, cambiando velocemente direzione di marcia. La circostanza non è sfuggita agli uomini della Polfer, che lo hanno fermato e accompagnato presso gli uffici della stazione per i controlli del caso. Al termine della perquisizione personale, è emerso come l'uomo, un 30enne di origine africana, nascondesse tra i vestiti 10 ovuli contenenti cocaina, pronta per essere spacciata. Per lui sono scatatte le manette. Il pusher si trova ora ristretto nel carcere di Santa Maria Maggiore a Venezia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento