MestreToday

Arrestata corriere della droga in stazione: nascondeva l'eroina tra i documenti

A fermare la donna per un controllo a Mestre sono stati gli agenti della Polfer

È scesa alla stazione di Mestre da un treno proveniente da Milano, ma quando ha visto gli agenti della polizia ferroviaria impegnati in quel momento in un servizio di controllo, ha subito cambiato direzione di marcia. L'atteggiamento ha insospettito gli uomini in divisa, che l'hanno fermata e condotta negli uffici della Polfer per i controlli del caso. Quando hanno aperto i documenti, i poliziotti hanno trovato la "sorpresa": 11 ovuli di eroina, del peso complessivo di crica 127 grammi. La donna, identificata come cittadina nigeriana, è stata arrestata e condotta al carcere femminile di Venezia alla Giudecca.

Fermato ricercato internazionale

La polizia di Portogruaro ha invece rintracciato un italiano di 49 anni, veneziano di origine ma residente nel comune del Lemene, poiché ricercato a livello europeo in quanto membro di una banda dedita agli assalti agli sportelli bancomat in Austria. Su di lui pendevano le accuse di furto aggravato, riciclaggio e associazione per delinquere. Dopo gli accertamenti del caso, il delinquente è stato condotto in carcere a Pordenone, a disposizione della corte d'appello di Trieste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Poca neve a Venezia, poi la pioggia

  • Contro un albero e giù nel fosso: muore un 43enne

  • Trovato il corpo senza vita di Paolo Tramontini

  • Violento scontro fra furgone e trebbiatrice sulla Triestina

  • Recuperato senza vita l'anziano di San Donà

  • Infermiere preso a calci e pugni da un paziente: si dovrà operare

Torna su
VeneziaToday è in caricamento