MestreToday

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il comandante Lunardo: "Droga emergenza della città, stiamo lavorando su più fronti" VD

L'operazione Cometa ha costituito l'occasione per il comandante provinciale dei carabinieri, Claudio Lunardo, per sottolineare come lo spaccio sia diventato uno dei "problemi principali della nostra città". "Siamo vicini ai cittadini, che sono esasperati - ha dichiarato - stiamo lavorando su più fronti e molti comitati sono in stretta collaborazione con noi, senza dimenticare l'impegno dell'amministrazione comunale"

 

Droga ovunque: in tutti i parchi, nelle celle del carcere e pure nei pannolini dei bambini | DETTAGLI

Le indagini partite dal carcere di Venezia (dove due detenuti grazie a dei cellulari gestivano anche il "giro esterno") hanno scoperchiato un traffico ben più ampio. Coinvolte in tutto una ventina di persone di varie nazionalità (italiani, albanesi, tunisini) che gravitavano tra parco Bissuola, Hayez, bosco dell'Osellino e di Mestre, oltre che nei bar della zona. Sequestrati mezzo chilo di cocaina e due chili di hashish, oltre a 15mila euro in contanti. Il Gip ha disposto il sequestro preventivo di beni di valore alle persone coinvolte, alcune delle quali sono accusate anche di furto

Il giro veniva gestito anche da due detenuti attraverso i cellulari

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeneziaToday è in caricamento