MestreToday

Stop alla caccia nei boschi di Mestre: lettera aperta delle associazioni a Luigi Brugnaro

La stagione della caccia si conclude a fine gennaio. Il sindaco ha vietato di sparare in due boschi su 6, ora con una lettera aperta gli ambientalisti chiedono un incontro ufficiale

Una lettera aperta indirizzata direttamente al sindaco Luigi Brugnaro per chiedere che la caccia venga interdetta in tutti i boschi di Mestre. "Egregio Signor Sindaco Brugnaro, finalmente domenica 31 gennaio si conclude la stagione di caccia! - inizia così la missiva redatta e firmata da diverse associazioni del territorio - Ciò significa che da lunedì 1 febbraio gli abitanti del nostro Comune (e non solo) potranno tranquillamente ritornare a passeggiare in tutte le aree del Bosco di Mestre".

Le associazioni infatti chiedono al sindaco di estendere il divieto di caccia a tutte le zone verdi di Mestre. " Sei aree boschive, situate a nord di Mestre e Favaro Veneto, sono state interdette per ben 5 mesi alla fruizione di tutti, salvo che per l'esigua minoranza dei cacciatori - continua la lettera -. Le ordinanze comunali da Lei sottoscritte, infatti, vietano la caccia in solo 2 di queste [...]. E' inaccettabile che, per metà anno, in queste oasi di pace venga vietato l’accesso ai cittadini desiderosi del contatto con la natura ma sia permesso il massacro di tanti animali selvatici per il puro "divertimento" di un minoritario numero di persone".

Le associazioni quindi chiedono un incontro ufficiale con il sindaco al fine di consegnargli le 4 mila firme raccolte a sostegno di un'ordinanza di divieto di caccia in tutti i boschi di Mestre. I firmatari di questa richiesta sono molto e vanno dalla LAV Venezia, al Gruppo Veganzi e Gruppo Vegan Venezia, dall'Amico Albero all'Associazione per il Bosco di Mestre, passando per ENPA Venezia, LAC Venezi, LIPU Venezia, Associazione Dingo, Lega nazionale per la difesa del cane Venezia, META Venezia, e Animali in città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordigno a Marghera. Evacuazione di 3mila persone, niente treni e aerei: Venezia sarà isolata

  • Grosso giro di prostituzione in due locali: prestazioni fino a 1500 euro a notte, 5 persone in arresto

  • Bollo auto, tutte le novità del 2020 dagli sconti alle nuove modalità di pagamento

  • Ladri in fuga sui tetti, braccati con l'elicottero e catturati

  • Una donna si è data fuoco davanti al tribunale dei minori di Mestre

  • Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Torna su
VeneziaToday è in caricamento