MestreToday

In fuga dopo aver ferito il rivale con un'arma da taglio: 51enne in manette

L'episodio al termine di una lite violenta in un bar di via Bissuola. L'uomo, con una lunga serie di precedenti penali, era riuscito a scappare dopo l'aggressione

Al culmine di una violenta lite in un bar di via Bissuola aveva colpito al collo con un'arma da taglio un cittadino tunisino, causandogli una profonda ferita e una lesione permanente alla mandibola. Al termine dell'aggressione, era riuscito a fuggire, facendo perdere le proprie tracce. Dopo le indagini del caso, giovedì mattina un 51enne è stato arrestato e condotto in carcere dagli agenti del commissariato di Mestre. L'episodio risale allo scorso settembre.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il blitz e l'arresto

A carico dell'uomo pendeva un ordine di carcerazione per tentato omicidio. Nel suo passato si era reso responsabile di una lunga serie di reati, tra atti persecutori e danneggiamenti, oltre ad essere condannato per omicidio, rapina, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale. Dopo controlli mirati i poliziotti hanno rintracciato il delinquente, assicurandolo alla giustizia. L'operazione è scattata all'alba, e nonostante la pericolosità del ricercato, si è conclusa rapidamente e senza alcun incidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • Finiscono in acqua dal vaporetto, morte due donne

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Coldiretti Venezia: si raccolgono adesioni per il lavoro in campagna

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento